Nuovi fondi in arrivo dall’UE per la Cechia

La Commissione Europea ha approvato l’accordo di partnership con la Repubblica Ceca

Il Commissario europeo per la Coesione e le Riforme Elisa Ferreira insieme al Vicepremier per la Digitalizzazione e Ministro per lo Sviluppo Regionale Ivan Bartoš, hanno ufficialmente annunciato l’approvazione dell’accordo di partenariato strategico per l’utilizzo dei fondi UE:  “siamo riusciti a raggiungere un punto di svolta, che ci permetterà all’inizio dell’estate di avviare numerosi bandi”, ha dichiarato il Ministro Ivan Bartoš. Tale accordo avvia l’erogazione dei fondi europei previsti per il periodo 2021-2027 , corrispondenti a circa 550 miliardi di corone, i quali verranno messi a disposizione per investimenti relativi allo sviluppo regionale, alla costruzione di infrastrutture, all’innovazione, alla competitività, nonché per la transazione ecologica in Repubblica Ceca;   Tra i nuovi programmi finanziati dai fondi europei c’è anche l’OP TAK, dedicato alle imprese, che metterà a disposizione circa 80 miliardi di corone che sosterranno in particolare  innovazione, digitalizzazione ed ecosostenibilità. Il gestore del programma, il Ministero dell’Industria e del Commercio, prevede l’apertura dei primi bandi a luglio.

La Repubblica Ceca è solo il sesto Stato membro ad avere un documento chiave approvato dalla Commissione europea; in sostanza durante l’intero periodo di programmazione, ogni stato membro prepara un accordo di partenariato in collaborazione con la Commissione europea. Tali programmi sono piani dettagliati in cui gli stati membri stabiliscono come verranno spesi i fondi dell’UE durante il periodo di programmazione;  ciò è quindi una documentazione di riferimento volta a preparare gli interventi dei fondi europei. Definisce quindi la strategia e le priorità di investimento decise dallo Stato membro interessato ed elenca i programmi che intende attuare, indicando anche la dotazione finanziaria annuale per ciascun programma.

Il commissario Ferreira e il ministro Bartoš hanno discusso dell’importanza della politica di coesione e della sua direzione futura insieme ad altri rappresentanti del governo ceco e del Parlamento Europeo durante la conferenza: “Sono lieta di dare notizia della conclusione dei lunghi negoziati sulla direzione del sostegno dei fondi UE alla Repubblica Ceca. Consideriamo la politica di coesione un importante strumento di investimento per lo sviluppo del vostro Paese e la trasformazione della sua economia. Abbiamo anche approvato il primo Programma di assistenza tecnica e oggi posso dire che l’approvazione di altri programmi seguirà in rapida successione. Sono fiduciosa che i fondi europei aiuteranno la Repubblica Ceca a far fronte alle attuali sfide della crisi dei rifugiati”, ha dichiarato il commissario Elisa Ferreira;  il ministro per lo Sviluppo Regionale Ivan Bartoš ha in aggiunta affermato: “Ringrazio la Commissione europea e tutti i colleghi coinvolti nella negoziazione dell’Accordo di partenariato e dei programmi effettivi per l’enorme lavoro svolto. Oggi abbiamo raggiunto un importante traguardo che ci consentirà di aprire una serie di bandi all’inizio dell’estate, in modo che i candidati ai finanziamenti possano presentare i loro progetti per la valutazione. Sono certo che l’esperienza degli anni precedenti sarà messa a frutto e che saremo in grado di sostenere decine di migliaia di progetti di qualità in tutta la Repubblica Ceca“.

Fonte: http://www.mmr.czhttps://www.camic.cz/
Fonte immagine: https://pixabay.com/
Fonte grafica: https://storyset.com/