Obbligatorietà dei tamponi dal 17 Gennaio

Dal 17 Gennaio tutti i lavoratori dipendenti saranno obbligati ad effettuare 2 tamponi alla settimana, nessuno escluso, tra cui i vaccinati e i guariti, precedentemente esenti da tale obbligo.

Il governo ceco ha approvato la proposta di sottoporre obbligatoriamente tutti i lavoratori dipendenti a due test a settimana, a partire dal 17 Gennaio.
La misura riguarderà anche i vaccinati coperti dalle tre dosi e i guariti dal Covid-19.
Fino ad ora i test erano obbligatori solo per i dipendenti che non rientravano in queste due categorie. Restano esenti i dipendenti in smart working e tutti coloro che non lavorano a contatto con le persone. I test sono ugualmente obbligatori anche per i lavoratori autonomi che entrano a contatto con altre persone e per i titolari delle imprese. A tale scopo possono essere utilizzati anche i test antigenici e autotest.

E’ previsto un rimborso spese di 60 CZK per ogni test effettuato.
I dipendenti che non vorranno sottoporsi allo screening possono comunque essere ammessi sul luogo di lavoro mantenendo alcune precauzioni, non prima di essere segnalati agli uffici di igiene pubblica da parte dei propri datori di lavoro.

In particolare, le misure che questi dipendenti dovranno seguire sono:

  • Indossare mascherine FFP2;
  • mantenere la distanza di almeno 1,5 mt dalle altre persone;
  • consumare i pasti in luoghi separati

La Repubblica Ceca, come ben noto, è uscita dallo stato di emergenza proclamato il 26 Novembre 2021. Nel territorio nazionale sono state dunque riviste le misure volte a contrastare la proliferazione del Covid-19. Per conoscere lo stato attuale di tutte le restrizioni presenti in Repubblica Ceca, consigliamo la lettura del seguente articolo: Uscita della Repubblica Ceca dallo stato di emergenza: le novità (savinopartners.com)

Per quanto invece concerne il vaccino, le aziende, come dichiarato dal quotidiano Pràvo, non possono obbligare i propri dipendenti alla somministrazione dello stesso, ma mantengono comunque il diritto di adottare misure volte a ridurre i rischi di contagio sul luogo di lavoro (come screening, smart working e divisione dei dipendenti in gruppi)

Fonte: koronavirus.mzcr.cz