I partiti hanno sottoscritto il patto di governo, al via la nuova legislatura.

Lunedì 8 novembre, dopo le elezioni legislative di ottobre, la Camera dei Deputati si è insediata dando così il via alla nuova legislatura.

I presidenti dei partiti delle due coalizioni Spolu e PirSTAN hanno firmato l’accordo di coalizione di governo durante la riunione inaugurale della nuova Camera dei Deputati. L’accordo prevede un consiglio di coalizione due volte l’anno, a cui partecipano, oltre ai presidenti e vicepresindeti dei singoli partiti, anche i capi dei loro circoli parlamentari e i direttori generali o segretari generali. Secondo l’accordo inoltre, le parti rispettano il diritto del Primo Ministro di proporre al Presidente della Repubblica la nomina e la revoca dei membri del Governo.
Il governo composto da 108 deputati dei cinque partiti, sarà presieduto dal capo dei Civici Democratici, Petr Fiala. Fiala sostiene che il governo deve affrontare rapidamente i problemi che affligono la Repubblica Ceca: “Oltre ai compiti a breve termine, abbiamo anche cambiamenti sistemici che porteranno avanti la Repubblica Ceca. Lo stato deve gestire meglio, costruire appartamenti o strade e dare una prospettiva alle giovani generazioni”.

Da mercoledì la camera comincerà a eleggere i suoi vertici e organi. La Presidente del partito TOP 09, Markéta Adamová Pekarová, con il sostegno della nuova coalizione, è favorita alla carica di Presidente. Markéta ha posto l’attenzione sulle generazioni future e inoltre, ha precisato che la priorità della coalizione è il rallentamento dell’indebitamento del Paese: “Ci rendiamo conto che non stiamo arrivando per governare, ma per amministrare il paese per le generazioni future”. Vit Austrian, il capo dello STAN, sostiene che il governo ha ascoltato la richiesta degli elettori di una società educativa e di un chiaro spostamento verso l’Occidente. Dichiara infatti: “cercheremo di fare in modo che gli elettori non provino le emozioni della delusione”.
Quando la seduta inaugurale della Camera dei deputati si concluderà, il governo uscente di Andrej Babiš (SI) darà le dimissioni. Secondo Fiala, ciò potrebbe accadere già nella seconda metà di questa settimana. Il Presidente della Repubblica Miloš Zeman non da segnali di voler ostacolare la nomina del leader della nuova coalizione Petr Fiala a premier. Anche se la riunione inaugurale della Camera dei deputati si dovesse prolungare, secondo Fiala, si concluderà questa settimana.