Elezioni per la Camera dei Deputati in Repubblica Ceca

elezioni

La Repubblica Ceca è una democratica parlamentare e multipartitica. Il potere legislativo è detenuto dal Parlamento, un organo bilaterale composto dal Senato, chiamato anche camera alta e dalla Camera dei Deputati, o chiamata anche camera bassa. L’elezione della Camera dei Deputati che si avrà l’8 e il 9 ottobre è significativa perché da questa si forma il governo che a differenza del senato ha poteri più ampi. Rispetto agli anni precedenti le elezioni in Repubblica Ceca, quest’anno sono cominciate in anticipo. La maggior parte degli elettori si recherà alle urne venerdì 8 ottobre dalle 14 alle 22 e sabato 9 ottobre dalle 8 alle 14.       Dieci milioni e mezzo di cittadini si preparano ad andare alle urne per un’elezione parlamentare che sarà segnata dalle conseguenze della Pandemia. Gli elettori cechi hanno la possibilità di esprimere quattro voti preferenziali nell’ambito della lista dei candidati di un partito. La Repubblica Ceca è divisa in 14 collegi elettorali, che corrispondono alle regioni e alla capitale Praga. La legislazione ceca non prevede forme di voto a distanza o via posta. Gli elettori esteri non hanno un loro collegio ma i loro voti vengono accorpati a una delle regioni scelta tramite sorteggio. Quest’anno saranno conteggiati nella regione di Ústí nad Labem.

Nelle elezioni i partiti devono ottenere almeno il 5 per cento dei voti complessivi per ottenere un seggio alla Camera dei deputati, se nessun partito ha più del 50 per cento dei voti, il presidente di solito chiede al leader del partito con il maggior numero di voti di avviare negoziati con altri partiti per formare un governo di coalizione con una maggioranza parlamentare. secondo la maggior parte dei sondaggi il partito che si aggirano intorno alla soglia del cinque percento per entrare alla Camera dei Deputati è quello dei socialdemocratici. Mentre, i sondaggi fanno notare che il Partito comunista ceco rischia l’esclusione nelle elezioni in repubblica ceca dell’8 e del 9 ottobre per scarsità di consensi, dal parlamento della Repubblica centroeuropea, prima volta negli ultimi settantacinque anni, dato che il partito fu uno dei principali attori della Guerra Fredda. Queste elezioni porteranno una votazione importante che arriva a quattro anni dalla precedente, svoltasi nel 2017, e a 32 anni dalla così detta “Rivoluzione di velluto”, ovvero il processo politico che, tra il novembre e il dicembre 1989, condusse alla dissoluzione dello Stato comunista cecoslovacco.

elezioni

I sondaggi mostrano che il partito ANO che sostiene ancora l’adesione della Repubblica ceca all’UE è saldamente in testa. E’ guidato dall’attuale primo ministro Andrej Babiš, la quinta persona più ricca della Repubblica Ceca, leader controverso a causa di presunti conflitti di interesse ed oggetto di un’indagine di polizia in corso per presunte frodi sui sussidi dell’UE. Il partito tende a concentrarsi sulla riduzione del costo della vita e sulla promozione del benessere economico individuale attraverso tagli alle tasse, sussidi alle famiglie e riforme pensionistiche.
Seguono le coalizioni SPOLU composta da tre gruppi distinti, uniti nella loro antipatia nei confronti dell’attuale governo guidato da Andrej Babiš e Pirates+STAN che sono socialmente liberali, e fortemente anticorruzione, che si battono per una modernizzazione della Repubblica Ceca, credendo che una maggiore applicazione delle moderne tecnologie porterà a una migliore qualità della vita.
Il partito SPD è un partito politico anti-immigrati, anti-UE e isolazionista guidato da Tomio Okamura, è una delle forze politiche più controverse della Repubblica Ceca, ma i sondaggi mostrano che gode di un sostegno in costante aumento.
I partiti ANO, comunisti e SPD, adottano una posizione tradizionalista e antiglobalista. Al contrario, i Pirati e la coalizione SPOLU sostengono una più stretta integrazione nelle istituzioni occidentali come l’UE e la NATO, e adottano una posizione più favorevole al multiculturalismo nella Repubblica ceca.

Fonti:  expats.cz  camic.cz ansa.it