Forte ripresa delle attività edili residenziali

Case in Repubblica Ceca

Con le riaperture la Repubblica Ceca, insieme ad altri stati europei, sta ritornando alla normalità. Un segnale è dato dalla forte ripresa che il settore edile residenziale ha riscontrato nel mese di maggio, un settore che in Repubblica Ceca ha sempre avuto la sua attrattività per quanto riguarda gli investimenti grazie anche ai bassi costi e al cambio favorevole euro-corona.

Case in Repubblica Ceca: costruzioni in forte ripresa

Secondo i dati dell’ufficio di statistica ceco (CZSO) nel mese di maggio si è registrato un forte aumento delle attività edili nel settore residenziale, a seguito della costruzione di oltre 4000 abitazioni, distribuite tra case con una sola unità abitativa e condomini. L’incremento di maggio è inoltre riuscito a far recuperare la frenata dei mesi successivi con anche una discreta crescita su base annua: nella sola Praga è iniziata la costruzione di oltre il 30% delle nuove abitazioni.

Case in Repubblica Ceca

Case in Repubblica Ceca: l’incremento

Nello specifico l’incremento del mese di maggio è stato del 5,8% su base annua e del 3% su base mensile. Rispetto al mese di maggio 2020 l’aumento nella costruzione di case in Repubblica Ceca è stato di circa un quinto. Per quanto riguarda i soli condomini, l’aumento è stato del 3% corrispondente a 5200 appartamenti.  “Si tratta di un incremento che si è visto solo una volta nel 2019” ha indicato l’esperto economico di ČSOB Petr Dufek.

Ripresa dei permessi edilizi

La ripresa del settore ha influenzato anche i permessi edilizi: sempre per quanto riguarda maggio 2021 ce ne sono stati 8777, circa il 15% in più rispetto all’anno precedente per quanto riguarda le case in Repubblica Ceca, inoltre è aumentato anche il valore degli stessi del 1,2%.

Case in Repubblica Ceca

fonte: CAMIC; CZSO