Nuove regole per viaggiare in Repubblica Ceca dall’Italia

viaggiare in Repubblica Ceca

Viaggiare in Repubblica Ceca

In Repubblica Ceca si utilizza un un sistema chiamato mappa del rischio per regolamentare l’ingresso sul territorio. Tale sistema prevede quattro differenti colori (verde, arancione, rosso e rosso scuro) corrispondenti a vari livelli di rischio: in questo modo è più semplice regolamentare in maniera differenziata i cittadini provenienti dai vari paesi europei che vogliano viaggiare in Repubblica Ceca.

viaggiare in Repubblica Ceca

Viaggiare in Repubblica Ceca dall’Italia

L’Italia era stata fino a questo momento classificata nella fascia rossa, che corrisponde ad un livello alto di rischio di contagio. Da qualche giorno invece la nazione è passata ad essere classificata nella fascia arancione. Questo per via dell’andamento della campagna vaccinale in tutta Europa e della conseguente diminuzione dei contagi. Naturalmente ad ogni fascia di rischio corrispondono alcune differenti restrizioni per viaggiare in Repubblica Ceca.

NB: vige sempre la regola secondo cui si può entrare in Repubblica Ceca solo per motivi di necessità o urgenza, motivi di studio, di lavoro o di salute.

Viaggiare in Repubblica Ceca: regole

viaggiare in Repubblica Ceca

Le restrizioni sono diminuite e sarà sufficiente effettuare un solo tampone per entrare nel paese. Di seguito le regole in dettaglio.

Se si è cittadini cechi o loro familiari,  cittadini UE con permesso di soggiorno che viaggino con mezzo pubblico oppure cittadini stranieri senza permesso di soggiorno che viaggiano sia con mezzo pubblico che privato, sarà necessario:

  • conferma di compilazione del modulo online di ingresso con sé prima del viaggio
  • avere il risultato negativo di un test antigenico (non più vecchio di 24h prima dell’inizio del viaggio) o di un test PCR (non più vecchio di 72h prima dell’inizio del viaggio) per iscritto (consigliamo in inglese) da mostrare durante il controllo frontaliero.
  • per 14 gg dal momento dell’arrivo in RC portare una mascherina FFP2, KN95 o N95 ovunque, eccetto nella propria abitazione

Se invece si è cittadini cechi o loro familiari, o cittadini UE con permesso di soggiorno che viaggino con mezzo privato, il test potrà essere effettuato in Repubblica Ceca direttamente dopo l’arrivo, ma sempre non oltre 5 giorni.

 

Fonte: CAMIC