Negozi aperti in Repubblica Ceca: 10 Maggio

Riapertura alberghi

Negozi aperti in Repubblica Ceca

Nella giornata di ieri, Giovedì 6 Maggio 2021, è stato confermato il provvedimento che autorizza l’apertura delle attività di commercio al dettaglio durante una riunione straordinaria del Governo: potranno essere aperti i negozi in Repubblica Ceca. In particolare sarà consentito riaprire:

  • esercizi di vendita al dettaglio
  • musei, gallerie, castelli e giardini (in tutta la nazione)
  • agenzie di viaggi, fotografi, studi di tatuatori
  • fiere e stazioni sciistiche

 

Ristoranti e altre attività

Nonostante i negozi aperti in Repubblica Ceca, NON sarà invece possibile aprire un’altra serie di attività, che si prevede riaprirà invece il 17 Maggio:

  • ristorazione all’aperto (è ancora consentito solo l’asporto)
  • teatri e concerti all’aperto
  • alberghi
  • attività sportive 1:1

Negozi aperti in Repubblica Ceca: le regole

Sono state tuttavia specificate, una serie di regole da seguire, sia da parte dei gestori che da parte dei clienti di negozi aperti in Repubblica Ceca, ma anche di attività per la cura del corpo.

Regole per il commercio al dettaglio

  • Chiusura dalle 22.00 alle 06.00
  • Massimo 1 cliente ogni 15 mq
  • Obbligo di impedire raggruppamenti e gestire eventuali file al di fuori del punto vendita
  • Obbligo di verificare che, quando i dipendenti si presentano sul luogo di lavoro, abbiano un test antigenico (rapido) negativo non più vecchio di 7 giorni (è possibile richiedere che portino gli esiti dei tamponi effettuati: in Rep. Ceca il tampone antigenico è gratuito per tutti coloro che sono iscritti all’assicurazione sanitaria, almeno una volta ogni 5 giorni; oppure è possibile ordinare dei test rapidi, che possono essere rimborsati nel limite di 60 CZK per test, fino ad un massimo di 4 test per dipendente in ogni mese). Questa misura è al momento prevista fino al mese di giugno.
  • Obbligo di fornire delle mascherine FFP2 al personale dipendente per le ore in presenza
  • Divieto di organizzare eventi promozionali
  • Obbligo di disinfettare le mani all’ingresso dell’esercizio
  • Obbligo di avvertire i clienti di tali disposizioni

Regole per le attività di cura del corpo

Oltre alle regole sopra indicate, i gestori delle attività di cura personale sono tenuti a tenere un registro dei propri clienti per 30 giorni e verificare che dipendenti e clienti non siano infetti da covid, nei seguenti modi:

  • test PCR (non più vecchio di 7 giorni)
  • test rapido (non più vecchio di 72 h)
  • conferma autotest da parte del datore di lavoro
  • dimostrazione di essere guarito dal covid negli ultimi 90 giorni
  • autotest effettuato direttamente nell’esercizio commerciale
  • aver ricevuto entrambe le dosi del vaccino

Fonte: CAMIC