Proroga del Programma Antivirus

Il Governo ceco ha approvato la proroga del Programma Antivirus fino alla fine dell’anno. Tale strumento è volto a sostenere l’occupazione, in quanto viene previsto un rimborso da parte dello Stato degli stipendi pagati da imprenditori e aziende. Esso si divide in:

  • Antivirus A:  la compensazione è concessa ai datori di lavoro con attività a rischio a causa della diffusione del virus. Tale contributo sarà volto a coprire l’80% del salario medio del dipendente, comprensivo anche dei contributi previdenziali ( per un massimo di 39000 CZK al mese). Il termine ultimo di tale programma è stabilito al 31 ottobre 2020.
  • Antivirus A Plus: dal 1° ottobre il datore di lavoro costretto alla chiusura per via delle restrizioni riceverà un rimborso pari al 100% lo stipendio del lavoratore, comprensivo anche qui dei contributi previdenziali ( per un massimo di 50000 CZK al mese). Per i lavoratori in quarantena, la compensazione torna ad essere dell’80%. Il sostegno è previsto fino al 31 dicembre 2020.
  • Antivirus B: la compensazione è estesa anche a quei soggetti che sono stati colpiti indirettamente dalle misure adottate per contrastare la pandemia, come i fornitori di bar e ristoranti. In questo caso i datori di lavoro possono chiedere un rimborso pari al 60% del dipendente, inclusi i contributi previdenziali ( per un massimo di 29000 CZK al mese). Il programma terminerà il 31 dicembre 2020.

Per poter richiedere il risarcimento, si dovranno soddisfare i seguenti requisiti:

  • Il datore di lavoro si attiene rigorosamente al Codice del lavoro.
  • Il dipendente non deve essere licenziato nel periodo di erogazione di tale sostegno (cioè fino al momento in cui viene presentta la domanda).
  • Il datore di lavoro deve pagare il salario e le relative tasse / contributi, nei termini previsti dalla legge.

Czech Government approves extension of Antivirus Program until the end of the year. This instrument is intended to support employment, as the state is expected to reimburse salaries paid by entrepreneurs and companies. It is divided into:

  • Antivirus A: the contribution to employers is 80% of the paid compensation, including social and health insurance contributions (max CZK 39000 per employee and month). The program will end on 31 October 2020.
  • Antivirus A Plus: this contribution is intended for companies which have been forced to restrict operations and quarantine employees. For the period from 1 October 2020, the contribution to employers is 100% of the paid wage compensation, including social and health contributions ( max CZK 50000 per employee and month). The contribution for quarantined employees remains only 80% of the paid wage compensation. The program will end on 31st December 2020.
  • Antivirus B: the contribution is intended for companies that have been indirectly affected by the coronavirus crisis, such as bar and restaurant suppliers. Employers can apply for a contribution in the amount of 60% of the paid wage compensation, including social and health insurance contributions ( max CZK 29000 per employee and month). The support will be granted till 31st December.

In order to claim compensation, the following conditions must be met:

  • The employer strictly adheres to the Labour Code.
  • The employee shall not be dismissed during the period of such support (till the moment of the application)
  • The employer must pay the wage and related taxes / contributions, by legal deadlines.

Source: https://www.camic.cz/it/news/programma-di-protezione-del-lavoro-antivirus/