Futuro nell’Eurozona per la Repubblica Ceca?

L’Unione dell’Industria e dei Trasporti, l’equivalente ceco della Confindustria, chiede l’adozione dell’euro. Lo ha ribadito ieri, nel corso di un incontro dei leader dell’industria ceca al Castello di Praga, il vicepresidente Radek Spicar il quale ha sottolineato che con la Brexit aumenterà in Ue l’influenza degli stati della Eurozona. Egli ha ricordato il caso della Slovacchia, dove il 67% dei cittadini è soddisfatto dell’adozione dieci anni fa della moneta unica. Il ministro delle Finanze Alena Schillerova (Ano) ha però confermato che non sarà questo governo a fissare una data di ingresso nell’Eurozona.

Fonte: Ceske noviny