Salario minimo e potere d’acquisto in Repubblica Ceca

Il potere d’acquisto del cittadino ceco medio è aumentato di due terzi in 30 anni. Il reddito mensile netto della popolazione, compresi bambini e pensionati, è cresciuto di oltre il 600%, essendo passato da meno di 2 mila corone alle oltre 15 mila del 2018, secondo una analisi presentata ieri da Ceska sporitelna. Nonostante ciò, il salario minimo ceca risulta essere il più basso dell’Europa centrale, pari a 13 350 CZK. Per questo motivo si è acceso uno scontro tra i sindacati – che vorrebbero portarlo a 15 000 – e i rappresentanti delle imprese – che non vorrebbero superare le 700 CZK di aumento.

Fonte: Ihned