La Repubblica ceca investe nell’elettrico

Il vicesindaco di Praga Adam Scheinherr ha annunciato che entro tre anni saranno gli autobus elettrici a mettere in collegamento,attraverso la linea 119, la stazione della metropolitana di Veleslavin con l’Aeroporto Vaclav Havel. Sostituiranno gli attuali normali bus a gasolio. La spesa sarà di circa 900 milioni di corone. Autobus elettrici sono già in servizio nella capitale da Palmovka a Letnany.

L’Azienda trasporti pubblici della città di Brno ha indetto una gara per l’acquisto di 30 filobus di nuova generazione,
dotati di batteria (e privi quindi motogeneratore),in grado di procedere anche nei tratti in cui la linea è assente. Prevista una
spesa di 780 milioni di corone.

L’Azienda trasporti pubblici di Jihlava comprerà dalla Skoda Electric dieci nuovi filobus a pianale ribassato modello
Skoda 32 TR per la cifra complessiva di 129 milioni di corone. Dovrebbero entrare in servizio il prossimo anno in autunno. Anche
in questo caso si tratterà di mezzi dotati di batteria, da utilizzare per i tratti in cui la linea è assente.

Fonte: Inhed