La rivoluzione dell’IVA in Repubblica Ceca arriverà nel 2020

Partendo da giugno del prossimo anno, un grande numero di imprese ed imprenditori dovrà probabilmente usare un nuovo metodo per pagare e riportare l’ IVA allo stato. Il 21 giugno 2019, la Commissione Europea ha approvato alla Repubblica Ceca una richiesta per utilizzare un sistema diverso di applicazione dell‘ IVA, chiamato “inversione contabile” o “reverse charge”. Ciò sarà applicato solamente a pagamenti superiori a € 17.500 o CZK 450.000. L’effetto fondamentale dell’inversione contabile è, dunque, il trasferimento del carico tributario IVA dal venditore al compratore, con conseguente pagamento dell’imposta da parte di quest’ultimo. Questa autorizzazione è stata rilasciata alla Repubblica Ceca per contrastare l’evasione fiscale, ed è valida, temporaneamente, per un periodo di 2 anni, ovvero fino al 30 giugno 2022.

Fonte: https://ec.europa.eu/transparency/regdoc/rep/1/2019/EN/COM-2019-283-F1-EN-MAIN-PART-1.PDF