Gli investimenti diretti esteri in Repubblica Ceca sono dimezzati in un anno

Gli investimenti diretti esteri nella Repubblica Ceca hanno subito un calo del 51% nel 2018, secondo quanto emerge dall’indagine condotta da EY, colosso della consulenza globale, sull’attrattività dell’Europa per gli investitori stranieri. Questo calo è dovuto principalmente alla carenza di manodopera e al rincaro delle retribuzioni. Gli investitori stranieri, infatti, hanno difficoltà a trovare manodopera economica e qualificata in Repubblica Ceca e questo scoraggia gli investimenti.
Anche Regno Unito e Germania hanno visto un calo degli investimenti, mentre sono cresciuti abbondantemente in Spagna (+32%) e Irlanda (+52%). Per quanto riguarda l’Europa nel suo complesso, dopo sei anni consecutivi di crescita negli investimenti esteri, nel 2018 si è registrato un calo del 4%.

Fonte: ČTK

Link all’articolo: https://www.ceskenoviny.cz/zpravy/ey-prime-zahranicni-investice-loni-v-cr-klesly-o-polovinu/1771372