Proposta di riforma della Giustizia ceca

Marie Benešová, appena nominata come nuovo Ministro della Giustizia della Repubblica Ceca in seguito alle variazioni ai Ministeri volute dal premier ceco Andrej Babiš, ha proposto ieri uno snellimento dell’ordinamento giudiziario, che prevede l’introduzione di un sistema basato su tre livelli organizzativi per quanto concerne gli uffici giudiziari e le procure (andando a sostituire l’attuale sistema a quattro livelli). Da tale proposta verrebbe decisa tra l’altro la cancellazione delle Alte Corti (Vrchní soudy) di Praga e di Olomouc e dei rispettivi uffici della procura nelle due città. Va detto come numerose riserve sono state dichiarate da parte degli ordini di giudici e avvocati, preoccupati per la complessità della riforma e per le conseguenze che questa potrebbe apportare all’operatività del sistema giudiziario ceco.

Fonte: ČTK