Prossimo l’accordo per la costruzione dell’aeroporto di Praha Vodochody

Secondo indiscrezioni intensificatesi negli ultimi giorni, il gruppo Penta intende vendere al gruppo statale cinese Citic Europe l’aeroporto di Vodochody, lo scalo situato 25 km a nord di Praga che punta a diventare il secondo aeroporto internazionale della Capitale (nell’immagine una ricostruzione del possibile aspetto dello scalo, immagine tratta da: Letiste-Vodochody.cz), da destinare ai voli low cost e in concorrenza con il Vaclav Havel Airport. Sebbene non vi siano conferme ufficiali, il negoziato sarebbe in fase avanzata, e ciòviene corroborato dalle dichiarazioni rese di recente da parte del gruppo Penta, il cui portavoce si è limitato a dire: “In generale, non siamo contrari alla ipotesi di avere un partner strategico, né lo siamo mai stati in passato”. Nella medesima località Penta è proprietaria anche della Aero Vodochody, ma il piano di vendita dell’aeroporto non comprenderebbe la cessione in mano cinese, neanche parziale, dell’industria per la produzione di aerei militari (la cui situazione resta comunque incerta, si veda a tal proposito https://www.savinopartners.com/blog/2019/02/19/difficolta-per-la-ceca-aero-vodochody/).

Fonte: HN1